Diventare la persona che sono oggi: l’impegno di Dipnath

Diventare la persona che sono oggi: l’impegno di Dipnath

Dipnath è il figlio di una prostituta attiva nel quartiere a luci rosse di Rambagan, quartiere situato a nord di Calcutta. Da piccolo ha quindi sempre vissuto in un contesto familiare e abitativo non appropriato alla crescita di un bambino. All’età di nove anni Dipnath, oramai conosciuto come un bambino “ribelle”, è stato intercettato da CINI Asha l’unità urbana dell’associazione ed ha iniziato a frequentare il suo centro.

Dopo qualche mese, grazie al supporto educativo e psicologico di CINI, Dipnath è stato ammesso alla terza classe dell’Accademia Keshab e ha studiato presso quell’istituto fino alla decima classe. I primi giorni a scuola non sono stati molto facili: il bambino si è accorto che lo stile di vita a cui era abituato era estraneo alla vita dei suoi compagni di classe ed ha iniziato a riflettere sulla sua situazione. Gli operatori di CINI Asha lo hanno assistito fornendogli un supporto psicologico ed educativo e Dipnath ha potuto capire che l’unico modo per cambiare la propria situazione era quello di impegnarsi nello studio. Si è dunque concentrato sulla propria istruzione, superando brillantemente gli esami della scuola superiore ed è stato poi ammesso al College. La sua scelta è stata quella di specializzarsi nelle materie commerciali, laureandosi con ottimi voti. Grazie al contributo accademico ed economico e al supporto psicologico di CINI, Dipnath è cresciuto ed è diventato un giovane appassionato.

Dopo il college, Dipnath ha lavorato in diverse aziende e di recente è stato assunto con un buon contratto di lavoro in una compagnia privata. Si è sposato nel 2006, oggi ha una bambina di un anno e mezzo e nonostante non viva più a Rambagan, va a trovare sua madre tutti i giorni. Inoltre, la mamma di Dipnath, supportata da CINI, è entrata a far parte di un Gruppo di auto aiuto femminile ed ha iniziato ad impegnarsi a favore della comunità in cui vive.  

“Quando ero a casa non riuscivo né a pensare né a studiare. Dopo essere andato al centro ho iniziato a studiare come gli altri bambini che vanno a scuola e siamo diventati come un’unica grande famiglia. Se non ci fosse stato CINI Asha non so come avrei fatto ad arrivare dove sono ora. Grazie agli insegnanti e agli educatori tra pari sono riuscito a diventare chi sono oggi”.

Dipnath ha constatato che il supporto fornito da CINI ai bambini della comunità può cambiare la vita. Grazie all’intervento di CINI Asha, sempre più bambini della comunità stanno andando a scuola e il tasso di abbandoni scolastici si è abbassato.