Cs: CINI vince il prestigioso premio della Fondazione HCL nel settore Salute

Cs: CINI vince il prestigioso premio della Fondazione HCL nel settore Salute

A pochi giorni dalla Festa della Donna, CINI viene premiato per il suo lavoro innovativo a favore delle donne e dei bambini delle comunità emarginate indiane

22 febbraio 2017, Calcutta: CINI, il Child In Need Institute, organizzazione che vanta 43 anni di attività nel Bengala Occidentale e in Jharkhand, ha vinto il premio 2017 nel settore Salute. I vincitori nelle tre categorie Ambiente, Salute ed Educazione sono stati annunciati ieri durante la cerimonia tenutasi all’HCL Technologies Hub a Noida in India.

Il premio ricevuto, di circa 700.000 euro in 5 anni, sarà impiegato da CINI per creare una rete comunitaria di sicurezza finalizzata al miglioramento della salute e della situazione nutrizionale dei bambini, degli adolescenti e delle donne nel distretto di Jalpaiguri, South 24 Parganas e Murshidabad nel Bengala Occidentale, applicando il metodo CINI attraverso la costruzione di Comunità Amiche dei Bambini. L’obiettivo è quello di aiutare circa 225.000 persone.

CINI, da oltre quarant’anni, si impegna a fianco di madri e bambini poveri e marginali per migliorare il loro stato di salute, assicurare la scolarizzazione e proteggere da abuso e violenza, e per farlo ha mobilitato le donne stesse affinché le condizioni di vita delle comunità in cui vivono possano migliorare.

Stanziato dalla Fondazione d’impresa HCL, il riconoscimento è stato istituito con la finalità di contribuire allo sviluppo rurale attraverso il rafforzamento delle Organizzazioni Non Governative con il coinvolgimento diretto delle istituzioni.

“Il premio è il coronamento del lavoro innovativo svolto da CINI negli ultimi decenni attuato con processi convergenti nel campo della salute, della nutrizione, dell’educazione con il coinvolgimento diretto delle donne e dei bambini, dei fornitori di servizi e delle istituzioni.”ha affermato il Dott. Samir Chaudhuri, fondatore e direttore di CINI, che ha ritirato il premio insieme a Ranjan Panda, direttore operativo.